Obbligatorietà delle caldaie a condensazione

Dal 25 Settembre 2015 è obbligatoria per tutti l'installazione della caldaia a condensazione, secondo quanto previsto dalla Direttiva Europea ErP.

I produttori di caldaie potranno vendere in Italia e in Europa solo
caldaie a condensazione e, quindi, solo prodotti ad elevata efficienza energetica per diminuire i consumi e le emissioni inquinanti.

Questo è già successo con la scomparsa delle lampade a incandescenza in favore di quelle a basso consumo. 




Perché installare una nuova caldaia

Sostituire con BAXI è facile e conviene!

Per la sostituzione della vecchia caldaia con una nuova caldaia in questo momento, sono presenti diverse agevolazioni - in particolare è possibile approfittare delle detrazioni fiscali IRPEF del 50% in caso di sostituzione con caldaia tradizionale, e del 65% in caso di sostituzione con caldaia a condensazione.
I vantaggi: 
  • IVA AGEVOLATA DEL 10% (come previsto dall’articolo 31 legge 457/1978 lettera D)
  • SGRAVI FISCALI CON RECUPERO IRPEF DEL 50%, riguardanti le spese per RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 
  • SGRAVI FISCALI CON RECUPERO IRPEF DEL 65%, riguardanti le spese per INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO
Inoltre, è garantito un risparmio sulla bolletta del gas fino al 30% e prestazioni ai massimi livelli, oltre al comfort di un impianto di riscaldamento efficiente.

Le detrazioni fiscali fino al 65%

Contattaci e scopri tutte le informazioni sul tuo conto termico, tutto quello che devi sapere per ottenere e usufruire degli incentivi previsti dal Decreto Ministeriale 28/12/2012.
Sostituire la caldaia è facile e conviene! Se entro il 2015 è obbligatoria l'installazione di una caldaia a condensazione, questo si rivela un momento ideale per la sostituzione della vecchia caldaia, approfittando delle detrazioni fiscali IRPEF:
  • del 50% in caso di sostituzione con caldaia tradizionale
  • del 65% in caso di sostituzione con caldaia a condensazione